Seleziona una pagina

Riparte il mercato della piazzola a Bologna, ecco le regole per entrare

6 Giu 2020 | Comunità, Coronavirus, news

piazzola bologna mercato montagnosa

Repertorio (Foto Mauro Monti) – La foto è stata scattata prima dell’emergenza Coronavirus

Riaperte finalmente le proprie porte della Piazzola, il mitico mercato di Bologna. Palazzo d’Accursio, con una determina, ha fissato le linee guida per l’accesso e l’organizzazione delle bancarelle per permettere una riapertura nel rispetto delle misure di contenimento del contagio del Coronavirus.

La riapertura, avvenuta venerdì 5 giugno, arriva dopo un periodo complicato per gli ambulanti, colonna portante del tradizionale appuntamento con il mercato per i cittadini bolognesi. La ripartenza del mercato della piazzola è stato infatti più volte rimandata, a causa della difficoltà di gestione degli spazi, soprattutto per evitare gli assembramenti, e dalla presenza di un piccolo cantiere privato, aperto il 12 maggio al centro di piazza VIII agosto che è fortunatamente in via di risoluzione. I lavori prevedono la risistemazione della pavimentazione al centro della piazza e la sostituzione della guaina impermeabilizzante del parcheggio sotterraneo.

 

Come si accede al Mercato della Piazzola

  • Gli operatori e i clienti possono accedere all’area del mercato solo se indossano la mascherina.
  • Sono stati previsti sette punti di accesso e di uscita, che saranno presidiati durante il periodo di mercato: cinque accessi si trovano in Piazza Otto Agosto e due sul lato opposto di via Irnerio.
  • Sono stati liberati i marciapiedi di via Irnerio, dall’incrocio con via Indipendenza fino alla Piazza da un lato e fino alla prima rampa della Montagnola sull’altro lato.

Come sono disposte le bancarelle 

Per collocare uno degli ingressi al mercato sulla piazza, sono stati diminuiti anche i posteggi di fronte al civico 7. Per permettere comunque a tutti gli operatori la ripresa dell’attività, queste bancarelle sono state recuperate disponendole lungo la prima rampa di accesso al Parco della Montagnola. Ai posteggi che tradizionalmente si collocavano su questa rampa, è stata data possibilità di spostarsi in Piazza Otto Agosto.

Altre bancarelle sono state ricollocate in Piazza XX Settembre fino al 13 giugno, quando terminerà il cantiere in corso in Piazza Otto Agosto per il ripristino della pavimentazione e di impermeabilizzazione del parcheggio interrato della Piazza. In alcuni casi sono state riviste le dimensioni dei banchi per garantire i passaggi distanziati. Le operazioni di spunta per i posti eventualmente vuoti sono sospese fino alla stabilizzazione del nuovo assetto del mercato.

Altre news

Castèlanadèl 2020, le luci di Natale si accendono sabato 28 novembre

Castèlanadèl 2020, le luci di Natale si accendono sabato 28 novembre

Partenza ufficiale con l'accensione delle luci di Natale per Castèlandèl 2020, che quest'anno si svolgerà in contemporanea, nel pomeriggio di sabato 28 novembre alle ore 17.30, a Castel San Pietro Terme e a Osteria Grande. La festa delle luminarie di sabato 28...

#IoComproDaCasa, operativo il portale per la consegna a domicilio

#IoComproDaCasa, operativo il portale per la consegna a domicilio

Il Comune di Castel San Pietro Terme invita le attività economiche ad aderire e i cittadini a utilizzare il servizio #IoComproDaCasa, che attraverso il sito web istituzionale promuove le attività economiche del territorio che fanno consegna a domicilio....

Castel San Pietro Terme celebra la Festa dell’Unità nazionale

Castel San Pietro Terme celebra la Festa dell’Unità nazionale

Domenica 8 novembre si svolgerà a Castel San Pietro Terme la cerimonia che celebra la Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle Forze Armate e del Combattente nel ricordo dei caduti di tutte le guerre, in occasione dell’anniversario della fine della...

Robopac dona controllo accessi alla Casa della Salute

Robopac dona controllo accessi alla Casa della Salute

Castel San Pietro Terme 20 ottobre 2020. Il Gruppo Robopac ha donato alla Casa della Salute un dispositivo riconoscimento facciale e un tornello, il tutto per un valore di 10 mila euro. Un gesto di attenzione alla comunità da parte di questa azienda, imporrante realtà...