Seleziona una pagina

2 Agosto, i 40 anni dalla strage fascista a Bologna ricordati a Castello

28 Lug 2020 | Comunità, news

In sostituzione della consueta partecipazione alla staffetta “Per non dimenticare” che quest’anno non si potrà svolgere per le norme anti Covid-19, il Comune di Castel San Pietro Terme ricorda con due iniziative il 40° anniversario della strage di Bologna del 2 agosto 1980, organizzata da terroristi fascisti italiani, che provocò 85 vittime di tutte le età.

Il primo appuntamento sarà mercoledì 29 alle ore 18 al Giardino degli Angeli con la presentazione del libro “Davanti a quel muro”. Insieme a Beatrice Masella e Claudia Conti, rispettivamente autrice e illustratrice del libro, che si avvale della collaborazione dell’Associazione dei familiari delle vittime della strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna (Bacchilega Junior editore), interverranno l’assessore alla Cultura Fabrizio Dondi, Michelle Lamieri, sindaca dei ragazzi del Comune di Castel San Pietro Terme, e gli speaker di Radio Immaginaria.

L’iniziativa di mercoledì 29 aprirà la nuova rassegna “Atlantide in Giardino” che propone incontri con l’autore, a ingresso gratuito, organizzati dalla Libreria Atlantide, in collaborazione con l’Associazione Giardino degli Angeli e con il patrocinio del Comune di Castel San Pietro Terme. Tutti gli incontri della rassegna si svolgeranno nella suggestiva atmosfera del Giardino degli Angeli, sempre nel rispetto delle distanze di sicurezza e delle normative anti-Covid 19. Per questo motivo, il numero dei posti disponibili è limitato ed è obbligatoria la prenotazione al numero di telefono 051 6951180 o all’indirizzo email info@atlantidelibri.it.

La rassegna continuerà venerdì 4 settembre ore 18.30 con Sabrina Grementieri che presenterà “Esprimi un desiderio”, Fabbri editore, e mercoledì 9 settembre ore 18 con Francesca Casadio Montanari, autrice, e Natascia Ugliano, illustratrice, di “Un’amicizia color del sole”, Inknot Edizioni, per lettori dai 5 anni. 

Il piazzale nord della stazione di Castel San Pietro dedicato alla memoria della strage

Sabato 1 agosto alle ore 12 il piazzale nord (lato “Medicina”, accesso da via San Carlo) della stazione ferroviaria di Castel San Pietro Terme sarà intitolato al “Due Agosto 1980 – Strage alla Stazione di Bologna”. Saranno presenti il sindaco Fausto Tinti e di Morena Verde e Lisa Bianconcini, rappresentanti dell’Associazione dei Familiari delle Vittime.

General view of Bologna Central station and of wagons of the Ancona-Chiasso train pictured on August 02, 1980 in Bologna after a terrorist bombing which killed 85 people and wounded more than 200. At 10:25 am., August 02, a timed improvised explosive device (IED) contained in an unattended suitcase detonated inside an air-conditioned waiting room, which, the month being August (and with air conditioning being uncommon in Italy at the time), was crammed full of people. The IED was made of TNT, T4 and a "Compound B", also known as Composition B. The explosion destroyed most of the main building and hit the Ancona–Chiasso train that was waiting at the first platform. The attack has been attributed to the neo-fascist terrorist organization,

AFP PHOTO (Photo credit should read -/AFP/Getty Images)

Altre news

#IoComproDaCasa, operativo il portale per la consegna a domicilio

#IoComproDaCasa, operativo il portale per la consegna a domicilio

Il Comune di Castel San Pietro Terme invita le attività economiche ad aderire e i cittadini a utilizzare il servizio #IoComproDaCasa, che attraverso il sito web istituzionale promuove le attività economiche del territorio che fanno consegna a domicilio....

Castel San Pietro Terme celebra la Festa dell’Unità nazionale

Castel San Pietro Terme celebra la Festa dell’Unità nazionale

Domenica 8 novembre si svolgerà a Castel San Pietro Terme la cerimonia che celebra la Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle Forze Armate e del Combattente nel ricordo dei caduti di tutte le guerre, in occasione dell’anniversario della fine della...

Robopac dona controllo accessi alla Casa della Salute

Robopac dona controllo accessi alla Casa della Salute

Castel San Pietro Terme 20 ottobre 2020. Il Gruppo Robopac ha donato alla Casa della Salute un dispositivo riconoscimento facciale e un tornello, il tutto per un valore di 10 mila euro. Un gesto di attenzione alla comunità da parte di questa azienda, imporrante realtà...