Seleziona una pagina

Imprese, in arrivo a Castel San Pietro il nuovo centro logistico Despar

28 Lug 2020 | Imprese, news

Magazzino Despar Ca Bianca Castel San Pietro Terme Conferenza Stampa

Presentato nei giorni scorsi in conferenza stampa, il nuovo magazzino di logistica Despar si insedierà nel 2021 nella zona industriale Ca’ Bianca di Castel San Pietro Terme, L’area, che si trova nell’Apea (area produttiva ecologicamente attrezzata) San Carlo, vedrà dunque sorgere una grande struttura costruita da Fap Investments, posta in un punto strategico rispetto alla direttrice nord-sud e in posizione centrale rispetto a tutti i magazzini dell’Emilia Romagna.

 

La presentazione del nuovo centro logistico Despar a Castel San Pietro Terme

“Sono orgoglioso di annunciare questo nuovo insediamento, un hub logistico di primaria importanza, insieme ai rappresentanti di Fap Investments, che lo costruisce, e di Despar, un’azienda che non ha bisogno di presentazioni – ha spiegato il sindaco Fausto Tinti, che ha parlato anche in veste di vicesindaco Metropolitano con delega allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro -. Castel San Pietro Terme e l’Apea San Carlo si confermano aree molto attrattive e apprezzate dagli imprenditori che continuano a sceglierle per l’espansione delle attività già esistenti o per realizzarne ex novo”.

“Siamo presenti da 20 anni in questo territorio, da quando abbiamo costruito il centro logistico del gruppo Ford, poi c’è stato il primo insediamento Decathlon, seguito dal secondo e oggi l’accordo con Despar – ha sottolineato Matteo Arcese, Legale rappresentante di Fap Investments -. Operiamo in vari territori ed è difficile instaurare rapporti così costruttivi come quello che abbiamo con l’Amministrazione comunale di Castel San Pietro Terme. Questa città ha capito per prima che la logistica è un’attività importante, che permette di far arrivare in modo sostenibile le merci al consumatore finale e che richiede personale qualificato sia nei magazzini che negli uffici».

“La nostra società – ha spiegato Harald Antley, amministratore delegato di Despar – fa parte del gruppo Spar, che conta in cinque Paesi, 85mila collaboratori, 3.200 punti vendita e 16 miliardi di fatturato. Un gruppo che lavora in grande sinergia con le realtà locali, proponendo una struttura organizzativa e una cultura aziendale che valorizzano le comunità attraverso i negozi di vicinato e il sostegno del territorio, e ha tra le proprie mission quella di integrare nella catena di vendita i prodotti locali”.

“Il nuovo magazzino – ha dichiarato Francesco Cleva, direttore della logistica di Aspiag Service – permetterà di riallocare, con una maggiore efficienza distributiva e un minore impatto ambientale, gli articoli di classe A (merci in zona di temperatura tra 0 e 12 centigradi) e centralizzare i prodotti che derivano dalle industrie alimentari locali. Entro il 2025, la nuova infrastruttura sarà chiamata a gestire circa 21 milioni di colli all’anno: un forte supporto, in chiave sostenibile, alla logistica di Aspiag”.

Magazzino Despar Ca Bianca Castel San Pietro Terme area

Altre news

#IoComproDaCasa, operativo il portale per la consegna a domicilio

#IoComproDaCasa, operativo il portale per la consegna a domicilio

Il Comune di Castel San Pietro Terme invita le attività economiche ad aderire e i cittadini a utilizzare il servizio #IoComproDaCasa, che attraverso il sito web istituzionale promuove le attività economiche del territorio che fanno consegna a domicilio....

Castel San Pietro Terme celebra la Festa dell’Unità nazionale

Castel San Pietro Terme celebra la Festa dell’Unità nazionale

Domenica 8 novembre si svolgerà a Castel San Pietro Terme la cerimonia che celebra la Festa dell’Unità nazionale e la Giornata delle Forze Armate e del Combattente nel ricordo dei caduti di tutte le guerre, in occasione dell’anniversario della fine della...

Robopac dona controllo accessi alla Casa della Salute

Robopac dona controllo accessi alla Casa della Salute

Castel San Pietro Terme 20 ottobre 2020. Il Gruppo Robopac ha donato alla Casa della Salute un dispositivo riconoscimento facciale e un tornello, il tutto per un valore di 10 mila euro. Un gesto di attenzione alla comunità da parte di questa azienda, imporrante realtà...