Seleziona una pagina

Consegnata la Borsa di studio Roberto Nuti a due scuole medie di Bologna

29 Ott 2020 | Comunità, Ragazzi

È stata consegnata venerdì 23 ottobre scorso la Borsa di studio “Roberto Nuti“, istituita dal Roberto Nuti Group, azienda con sede nel Circondario imolese fondata nel 1962 e attiva nel settore dei ricambi per veicoli industriali, con export in quasi 90 Paesi. 

Borsa di studio roberto nuti luca zamboni

La consegna della Borsa di Studio alla scuola Zappa di Bologna.

La prima Borsa di studio Roberto Nuti e il lancio dell’edizione 2020/2021

La Borsa di studio Roberto Nuti consiste in un plafond in denaro, suddiviso in quote destinate alle scuole e agli studenti autori del miglior elaborato di una delle due categorie: intervista scritta e intervista video, a giudizio di una commissione tecnica composta da giornalisti e videomaker. Per partecipare alla Borsa di studio “Roberto Nuti” gli studenti delle scuole medie dovevano presentare un elaborato sul tema “La mia vita di autista”, consistente in un’intervista a persone che svolgono, in Italia, la professione di conducente di mezzi pesanti per il trasporto di merci su strada oppure di mezzi pesanti dedicati al trasporto di persone su strada.

La prima edizione della Borsa di studio Roberto Nuti, lanciata a livello nazionale, ha registrato un’ottima risposta da parte delle scuole, pur nelle difficoltà determinate da questa Pandemia. Per questo motivo il Roberto Nuti Group ha deciso di confermarla, lanciando la seconda edizione, aperta a tutti gli studenti delle scuole medie (classi 1ª e 2ª) a livello nazionale, con un nuovo titolo su cui gli studenti dovranno lavorare per le loro interviste: “La mia esperienza di conducente ai tempi del Coronavirus”. Il regolamento è già online.

borsa di studio roberto nuti chiara bizzini

La consegna della Borsa di studio alla scuola Montalcini di Bologna

Gli studenti che hanno ottenuto la prima borsa di studio Roberto Nuti

Gli studenti che hanno ricevuto la borsa di studio sono Luca Zamboni, della classe 3C dell’Istituto comprensivo 15 (Scuola “Zappa” di via Saliceto 74 a Bologna), e Chiara Bizzini, frequentante la classe 3B dell’Istituto comprensivo 22 (Scuola “Rita Levi Montalcini” di via Lombardia 36 a Bologna). Una menzione speciale è stata assegnata dalla commissione al testo dello studente Manfredo Notaro della classe 3D dell’Istituto comprensivo 15 (Scuola “Zappa”).

“Questa borsa di studio è dedicata al fondatore della nostra azienda, che con tenacia, capacità imprenditoriale e forza di volontà ha creato, in questi sessant’anni di attività, un’organizzazione fiorente oggi operativa sul mercato internazionale. Una soddisfazione, siamo certi, per un uomo che ancora oggi è un punto di riferimento e una luce importante per la nostra vita” sono le parole di Massimo ed Elisabetta del Roberto Nuti Group e figli del fondatore. “Dalla famiglia Nuti e dai nostri collaboratori giungano i più sinceri complimenti agli studenti e ai loro insegnanti. La qualità degli elaborati è stata talmente entusiasmante che abbiamo deciso di ripetere l’esperienza anche nei prossimi anni, certi che diventerà un appuntamento seguito e apprezzato quanto lo è il nostro “Sabo Rosa”, il riconoscimento che, in occasione della Festa della Donna, viene dedicato alle autiste di mezzi pesanti e che è ormai giunto alla dodicesima edizione” ha concluso Massimo Nuti.

“Siamo davvero grati al Roberto Nuti Group per averci dato questa opportunità – ha commentato Annalisa Petraccaro, vice preside della scuola “Zappa” Istituto Comprensivo 15 di Bologna -. E siamo molto contenti perché due dei nostri studenti sono stati premiati. In un momento storico come questo ritengo sia molto importante che una realtà come il Roberto Nuti Group abbia creato un’iniziativa come questa, che mette al centro l’istruzione e dà importanza al percorso educativo dei ragazzi. È fondamentale che si continui a credere nell’istruzione e che si dia sostegno al ruolo degli educatori, facendo sentire che la comunità è vicina e crede nella scuola“.

“Ringraziamo il Roberto Nuti Group per questa iniziativa che crea una relazione interessante fra il mondo del lavoro e le scuole medie – ha spiegato Francesca Baldelli, dirigente dell’Istituto Comprensivo 22 di Bologna -. Questa Borsa di studio, vinta da una nostra alunna con il supporto di tutti i suoi compagni di classe, è un bellissimo esempio della sinergia che si può e si deve creare con le realtà produttive del territorio. Una sinergia che crediamo debba essere incrementata”.

Altre news

Festa della Storia, gli appuntamenti a Castel San Pietro Terme

Festa della Storia, gli appuntamenti a Castel San Pietro Terme

Entra nel vivo la diciannovesima Festa Internazionale della Storia, che comprende in tutto ben 22 appuntamenti, organizzati dal Comune di Castel San Pietro Terme in collaborazione con diverse realtà del territorio. Scarica il programma completo degli eventi Il...

“Incontri al Convento”, il programma degli appuntamenti

“Incontri al Convento”, il programma degli appuntamenti

Riprendono gli "Incontri al Convento", la rassegna culturale che si tiene al Convento dei Frati Cappuccini di Castel San Pietro Terme in partenza il 6 ottobre con l'appuntamento dal titolo "Com'è nato l'Universo?". L'ingresso alle serate, organizzate con il patrocinio...

Imprese giovani, un bando da Confartigianato Emilia-Romagna

Imprese giovani, un bando da Confartigianato Emilia-Romagna

Aperto il bando relativo al Premio “Giovani Imprese Emilia-Romagna 2022”, promosso dal Gruppo Giovani Imprenditori Confartigianato Emilia-Romagna. La partecipazione è riservata alle aziende i cui titolari o soci, giovani imprenditori e imprenditrici, abbiano...

“Apre e chiude”, la mostra sulle chiavi nella storia

“Apre e chiude”, la mostra sulle chiavi nella storia

Sono oltre 360 le antiche chiavi in mostra alla Saletta espositiva comunale per "Apre e chiude". Un'esposizione di grande fascino e interesse che sarà aperta dal 15 ottobre al 13 novembre, nella Sala espositiva di via Matteotti 79, nel centro storico...

Teatro Cassero, in partenza la stagione invernale 2022/2023

Teatro Cassero, in partenza la stagione invernale 2022/2023

Il Teatro Cassero è pronto a dare il via alla stagione 2022-23. Organizzato dalla Bottega del Buonumore con la direzione artistica di Davide Dalfiume proporrà novità fra cui la prosa classica che per la prima volta affianca quella contemporanea e la comicità che...

L’Emilia Romagna Festival al Cassero di Castel San Pietro Terme

L’Emilia Romagna Festival al Cassero di Castel San Pietro Terme

Erf@Casseromusica torna al teatro comunale Cassero di Castel San Pietro Terme per la quinta edizione. La rassegna, organizzata da Emilia Romagna Festival in collaborazione con il Comune di Castel San Pietro Terme, è in programma dal 23 ottobre 2022 al 7 marzo...

Inaugurato il percorso inclusivo del Giardino degli Angeli

Inaugurato il percorso inclusivo del Giardino degli Angeli

Il nuovo percorso inclusivo del Giardino degli Angeli, in via Remo Tosi, è stato inaugurato sabato 10 settembre, con un evento aperto a tutta la cittadinanza. Il progetto è stato realizzato grazie ai fondi ottenuti con la partecipazione alla decima edizione de “I...

Sagra della Braciola 2022, il programma delle iniziative

Sagra della Braciola 2022, il programma delle iniziative

La Sagra della Braciola è il momento clou del Settembre Castellano e si terrà nel weekend di domenica 11 settembre. Numerose sono le iniziative che già da giovedì 8 settembre prenderanno il via per animare le strade del Centro storico di Castel San Pietro Terme....

Il Miele protagonista grazie all’Osservatorio Nazionale

Il Miele protagonista grazie all’Osservatorio Nazionale

Il miele sarà protagonista del Settembre Castellano grazie all'Osservatorio Nazionale che organizza, per i giorni 16, 17 e 18 settembre 2022 le molto attese Manifestazioni apistiche, che arrivano puntuali dopo il fine settimana tradizionalmente dedicato alle...