Seleziona una pagina

Bologna Estate, il programma degli eventi nella città metropolitana

6 Giu 2023 | Cultura, news, Spettacoli

Torna Bologna Estate, la rassegna estiva che si estende nel territorio metropolitano.
Musica, spettacolo, cinema, letteratura, arte, sport, attività e incontri in un territorio culturale unico e diffuso: dal centro storico ai quartieri del capoluogo e nei territori della pianura, Appennino e circondario imolese. Otre 400i  progetti in cartellone di cui 181 nell’area metropolitana, fino al 4 ottobre 2023.

Bologna Portici Festival 

È Bologna Portici Festival la grande novità dell’estate bolognese 2023. Un festival diffuso in strade, piazze, porticati. Una festa urbana che celebra il riconoscimento dei Portici Patrimonio dell’Umanità Unesco e, insieme, la creatività e l’arte che da sempre a Bologna trovano il loro terreno di coltura ideale.

Oltre 100 eventi – con più di trecento artisti e performer coinvolti – concentrati in 9 giornate, (qui il programma) tra via Manzoni, via Galliera e il voltone del Baraccano e il Festival dal 13 al 18 giugno, con musica e spettacolo in molti luoghi della città: dal palco di Piazza Maggiore all’area tra il Meloncello e la Certosa, passando dal Quadriportico dei Servi fino al Treno della Barca. 

Il Festival si svilupperà poi in tanti luoghi della città. Sarà l’Orchestra Senzaspine a inaugurare il grande palcoscenico di Piazza Maggiore con “E buio fu”, opera partecipata ispirata ai portici, per poi lasciare la scena al gran galà di Various Voices, il festival internazionale di cori e musicisti provenienti da tutto il mondo. Si prosegue con il ‘concerto per i portici’ della Bernstein School of Musical Theater, fino alla chiusura con Oksana Lyniv che dirigerà l’orchestra dei giovani del Conservatorio G.B.Martini per l’anteprima del Festival Respighi.

Tra i progetti speciali per il Bologna Portici Festival, una esibizione del grande funambolo Andrea Loreni che presenterà una spettacolare performance il 17 giugno passeggiando nei cieli della Certosa, con il portico di San Luca a far da quinta, in collaborazione con la società Bologna Servizi Cimiteriali. Un altro appuntamento appositamente ideato e realizzato per il Festival è l’appuntamento del 14 giugno con lo scrittore Paolo Nori che in una suggestiva lettura open air restituirà al pubblico un testo inedito sulle osservazioni registrate nel corso di passeggiate in solitaria lungo i Portici.

Nel segno della riscoperta delle specificità del territorio la grande festa della Filuzzi che animerà Piazza della Pace, luogo amatissimo dai bolognesi e all’incrocio di più tratti di portici UNESCO, che per la prima volta in occasione del Festival diventa luogo di spettacolo.

Tra i vari artisti della scena internazionale ospitati nel Festival, Alessandro Sciarroni con “Save the last dance for me”, spettacolo che riattualizza la polka chinata studiato per l’incredibile palcoscenico del Quadriportico dei Servi.

La musica 

Soprattutto legati alla musica i grandi nomi dell’estate 2023, che arrivano sulla scena bolognese dallo Stadio alle Caserme Rosse fino al Parco Nord. Attesissimi gli appuntamenti allo Stadio Dall’Ara con 

  • Vasco Rossi (6,7,11,12 giugno)
  • Marco Mengoni (1 luglio)
  • Tiziano Ferro (11 luglio)
  • Depeche Mode (16 luglio)

All’Arena Parco Nord il 25 giugno suoneranno

  • gli Slipknot per l’unica tappa italiana del loro festival itinerante Knotfest Italy
  • il 2 luglio, sempre all’arena Joe Strummer, arriverà la leggendaria band americana Pantera

L’estate di Bologna Città creativa della Musica Unesco si nutre di festival e rassegne che sono diventati nel tempo un appuntamento atteso per il pubblico bolognese e non solo.

Al parco delle Caserme Rosse tornano Oltre festival, Sequoie Music Park e BONSAI Garden.

NOVA festival, la rassegna realizzata da Covo Club, DumBo, Estragon, roBOt festival e TPO, raddoppia i palchi con concerti che si tengono sia a DumBo sia ai giardini di via Filippo Re, intrecciandosi con la programmazione del BOtanique. 

DumBo Summertime è la consueta rassegna continuativa che anima l’ex scalo Ravone, mentre al DLF, per Sunshine Superheroes, tra il 2 e l’11 giugno si esibiranno gli artisti che rappresentano il meglio della musica indipendente nazionale e internazionale.

Torna anche Sun Donato, la rassegna al parco Parker Lennon con concerti dal vivo, vari nel genere e negli stili si confermano Il salotto del jazz in via Mascarella, AngelicA festival internazionale di musica, Montagnola Republic e Frida nel Parco.

Bologna Estate 2023 in luoghi inusuali

Tanti i progetti speciali per portare musica e spettacolo anche dove ci sono fragilità e rischi di solitudine ed emarginazione.

È questo il caso della nuova rassegna E state alla Dozza, curata da Teatro del Pratello e Teatro dell’Argine con tre spettacoli aperti a detenuti e pubblico esterno alla casa circondariale “Rocco D’Amato”, per connettere città e carcere nel segno della cultura.

Mismaonda porta poi a Bologna La Città dei Miti, il progetto poetico metropolitano di Teatro dei Borgia che pone l’attenzione sull’umanità emarginata all’interno delle città. Dal 27 giugno al 2 luglio, in più repliche quotidiane, in programma tre spettacoli che si rifanno ai classici portando una Medea per strada dedicata alle donne vittime della tratta, Eracle l’invisibile in una mensa cittadina per i poveri e Filottete dimenticato in una casa di riposo.

Con Bolle d’arte si apre in Piazza dei Colori una stagione di eventi condivisi e comunitari. In programma spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, incontri autoriali, laboratori, spettacoli per bambini, parate, stand gastronomici, aperitivi e due festival costruiti su misura. 

A luglio si terrà Fuori dagli / Sche(r)mi / di periferia mentre a settembre Storie in miniatura e racconti dal mito, per un’estate all’insegna del teatro e del cinema d’autore.

Al Treno della Barca arriva People! una stagione multidisciplinare di eventi diffusi ideata da Caracò in collaborazione con le associazioni Hayat, Verso, Salto, Housatonic, Sayonara assegnatarie degli spazi pubblici nell’edificio del Treno, al fianco di realtà radicate sul territorio come Radio Cap e Borgo Mondo e a stretto contatto con i commercianti della zona e il Centro Rosa Marchi.

Dopo il grande successo dello scorso anno di La piazza si accende in Piazza Maggiore, Bologna Festival approda al Fiera District con Pleiades, una performance site-specific con un videomapping tra le celebri torri dell’architetto giapponese Kenzo Tange.

Sempre più numerosi anche i progetti che coinvolgono le Case di Quartiere, per un’offerta culturale sempre più diffusa sul territorio, e una nuova proposta di Ozono Factory che animerà il Fondo Comini in collaborazione con Cucine popolari.

Cultura diffusa e nuovi pubblici

Bologna Estate sostiene progetti speciali di rigenerazione urbana attraverso la cultura anche grazie ai contributi del Ministero della Cultura per lo spettacolo dal vivo nelle aree fuori dal centro storico.

Dopo il grande successo del 2022, che ha registrato oltre 100.000 presenze dal giorno dell’inaugurazione il 9 luglio, torna per la seconda edizione DiMondi in Piazza Lucio Dalla, nuova centralità urbana e luogo di cultura e socialità. La rassegna si arricchisce di nuove occasioni di incontro e riunisce pubblici molto diversi, anche da un punto di vista generazionale, grazie a un cartellone musicale variegato e ad attività come la danza dei giovani di Hip Hop Generation, ai pomeriggi dedicati agli scacchi, al teatro dialettale.

Sempre nelle aree periferiche, i progetti di Cantieri Meticci con “Da una riva all’altra” che allude ai due epicentri della rassegna in due diverse zone della città: Salus Space al Savena e piazzetta Maccaferri al Navile per “InGorki23: io, c’entro-città”. Vari linguaggi artistici qui si intrecciano tra teatro, danza e proiezioni, con un focus dedicato all’Ucraina che ruoterà intorno ad una residenza di artisti ucraini, bielorussi e polacchi.

Al Pilastro, alla Fattoria Urbana, il ritorno dello storico Cirque Bidon dalla Francia, in una tournée regionale che porterà la poesia e la meraviglia del circo contemporaneo anche nell’area metropolitana a Argelato e a San Giovanni in Persiceto, attraversando i nostri territori al ritmo lento delle carrozze trainate da cavalli. Sempre al Pilastro, con la rassegna “Ginnasio”, Laminarie conferma la sua vocazione a mettere in contatto il teatro con gli abitanti del territorio e gli artisti con gli spazi di creazione, in un programma di opere di arte performativa realizzate appositamente nei luoghi della periferia urbana e creazioni site-specific.

Dopo il successo dello scorso anno, tornerà l’esperienza del cinema itinerante di Si gira!, previsto a Borgo Panigale, al Pilastro e al Savena, con una programmazione di tre settimane nel mese di luglio.

Nella prima collina, ancora interessata dai danni e dalle modifiche alla viabilità a causa della recente emergenza maltempo, con un calendario in via di definzione, Villa Aldini ospita la residenza artistica inosservanza di archivio zeta che aprirà la stagione con lo spettacolo itinerante Le Baccanti, in una scenografia multiforme data dal teatro naturale dell’architettura e del bosco, a Fienile Fluò andrà in scena la storica rassegna di Crexida e ai 300 scalini l’estate del Teatro dei Mignoli, mentre al Paleotto andrà in scena il festival sperimentale La campeggia FS di Ekodanza quando le condizioni dell’area lo consentiranno.

Grandi conferme

La Cineteca di Bologna presenta la trentasettesima edizione del festival Il Cinema Ritrovato, in programma dal 24 giugno al 2 luglio. Tra i tanti omaggi in programma, quello ad Anna Magnani, attrice unica e, allo stesso tempo, modello di stile recitativo: un’icona italiana, della quale ricorrono i 50 anni dalla scomparsa. Il Cinema Ritrovato intreccerà come di consueto il proprio cammino con quello di Sotto le stelle del cinema, il cartellone di proiezioni in Piazza Maggiore dal 19 giugno a metà agosto, con i classici della storia del cinema e le produzioni più interessanti degli anni recenti. Per vedere invece il meglio dell’ultima stagione (e qualche anteprima della prossima), sempre all’aperto, c’è l’Arena Puccini, luogo del cuore per tanti bolognesi che in questi anni ne hanno fatto una delle arene estive più partecipate d’Italia.

Torna, dopo il successo degli scorsi anni, San Francesco Estate musica e teatro in piazza, la programmazione in Piazza San Francesco curata da Emilia Romagna Teatro ERT/Teatro Nazionale in collaborazione con il Settore Cultura e Creatività del Comune di Bologna. Il cartellone offre grande musica e spettacoli a ingresso gratuito su prenotazione, durante i fine settimana estivi a partire dal 23 giugno fino al 30 luglio. 

Inoltre nel chiostro del Teatro Arena del Sole si conferma la rassegna InChiostro, che prevede, a partire dal 20 giugno, un programma tra teatro e danza, con alcuni appuntamenti del focus di drammaturgia fisica Carne, curato dalla coreografa Michela Lucenti.

Nel cortile dell’Archiginnasio e nel chiostro della Basilica di Santo Stefano, dal 6 giugno al 6 luglio, arrivano i concerti dell’undicesima edizione di Pianofortissimo&Talenti e, sempre all’Archiginnasio, gli incontri con gli autori e le autrici di Stasera parlo io, rassegna organizzata da Librerie Coop, mentre a settembre torna L’incanto della danza. 
Il festival curato dal Centro di Poesia Contemporanea dell’Università di Bologna si presenta come un tributo a Wislawa Szymborska e si terrà dal 12 al 14 giugno in vari luoghi della città.

Dal 9 al 19 giugno arriva la diciannovesima edizione del Biografilm festival. Quest’anno viene presentata l’anteprima di Luci per Ustica di Luciano Manuzzi, incentrato sulla tragedia di Ustica partendo dall’installazione di Christian Boltanski situata al Museo per la Memoria di Ustica. Il museo stesso si fa palcoscenico per il programma Attorno al Museo promosso in occasione del 43°anniversario della strage e che vedrà tra i tanti protagonisti anche Marco Baliani (28 giugno) e Mariangela Gualtieri (10 agosto).

Confermati anche

  • il Summer Musical Festival di BSMT che quest’anno ritorna nei teatri
  • la rassegna di Fraternalcompagnia alla Cava delle Arti
  • Cuor Leggero e Cuore di Spagna a Teatri di Vita
  • il Teatro del Baraccano
  •  il Teatro Ridotto
  • Kilowatt alle Serre dei Giardini Margherita
  • il Testoni Ragazzi che animerà la piazzetta Maccaferri al Navile

Danza Urbana e Scenario sono i grandi festival protagonisti del mese di settembre, con anche il festival perAspera, la videodanza di Zed e Scie Festival.

La cultura popolare e i saperi tradizionali trovano spazio nelle tante rassegne di teatro di figura come i Burattini di Riccardo a Palazzo d’Accursio, mentre la rassegna dialettale Soppa, che spetacuel! alla sua seconda edizione, che riunisce varie compagnie dialettali bolognesi in un progetto specifico e che ha avuto tra i suoi attivatori il compianto Davide Amadei, presenta quattro serate in Piazza Lucio Dalla per poi estendersi all’area metropolitana.

Altre news

Il Carnevale degli Animali animerà Castel San Pietro Terme

Il Carnevale degli Animali animerà Castel San Pietro Terme

"Il Carnevale degli Animali" è in arrivo nel centro storico di Castel San Pietro Terme. Domenica 11 febbraio si terrà infatti l'edizione 2024 del carnevale castellano, che quest'anno è dedicato agli animali domestici, selvatici, fantastici e fiabeschi,...

Giornata della Memoria 2024, le iniziative a Castel San Pietro Terme

Giornata della Memoria 2024, le iniziative a Castel San Pietro Terme

Sono numerose le iniziative organizzate nel territorio di Castel San Pietro Terme da associazioni, scuole e altre realtà locali e patrocinate dall’Amministrazione comunale per celebrare il Giorno della Memoria.   26 gennaio Voci per il Giorno della Memoria...

Alluvione, dal Gruppo Cassa Centrale un contributo per la ricostruzione

Alluvione, dal Gruppo Cassa Centrale un contributo per la ricostruzione

Ammonta a 400 mila euro il contributo che il Gruppo Cassa Centrale, di cui fa parte la BCC della Romagna Occidentale, ha erogato per alcune realtà colpite dalle alluvioni di maggio scorso. Il ruolo della BCC della Romagna Occidentale nel territorio La Banca di Credito...

Donne autista, via alle candidature del Sabo Rosa 2024

Donne autista, via alle candidature del Sabo Rosa 2024

È partita la quindicesima edizione del Sabo Rosa, il tradizionale riconoscimento che, in occasione della Festa della Donna, viene conferito a una lavoratrice del mondo dei trasporti. La “Autista/Camionista dell’anno” riceverà, nella giornata di mercoledì 6 marzo...

Seacoop lancia la “Stoviglioteca”, un nuovo servizio per feste green

Seacoop lancia la “Stoviglioteca”, un nuovo servizio per feste green

Seacoop lancia un nuovo servizio green chiamato "Stoviglioteca", adatto a tutti coloro che vogliono organizzare feste "plastic free" ed eco compatibili. La Stoviglioteca ovvero “la biblioteca delle stoviglie”, è un servizio di prestito di stoviglie in plastica dura e...