Seleziona una pagina

Rotonda via Emilia – viale Roma, si avvicina la partenza dei lavori

9 Dic 2023 | news

La Giunta di Castel San Pietro Terme ha approvato il progetto di fattibilità tecnico/economico ed esecutivo per la realizzazione della rotonda fra la via Emilia, via Cova e via Roma. L’atto rappresenta un decisivo passo in avanti nel percorso intrapreso dall’Amministrazione comunale in questo mandato per realizzare questa nuova rotatoria. 
 
Come precisato nel progetto la nuova rotatoria avrà cinque rami e sarà collocata esattamente al centro dell’incrocio. Avrà un diametro esterno di 68 metri, quello interno sarà di 47 metri e la corona giratoria avrà una larghezza di 10,5 metri.
 
rotonda via emilia via roma castel san pietro terme notizia

Il progetto della rotonda fra la via Emilia e via Roma

L’immissione per chi viene da Bologna o da Imola, è prevista a due corsie, mentre avviene con singola corsia per chi viene da nord o da sud. L’uscita dalla rotatoria avviene sempre ad una corsia. 
Per non congestionare la nuova rotonda è previsto il mantenimento delle due corsie, svincolate dalla rotatoria a nord della stessa. A sud della rotatoria viene di conseguenza riorganizzato l’incrocio con via Roma in corrispondenza della rotonda, che continuerà ad avere una circolazione a doppio senso. Via Mazzini, attualmente e doppio senso di marcia, sarà a senso unico in direzione centro storico. La progettazione comprende anche la riqualificazione delle aree limitrofe poste a sud-est e a sud-ovest dell’intersezione. Questi lavori saranno a carico del Comune.
 

Come funzionerà la rotonda fra la via Emilia e via Roma

In fase di progetto preliminare sono state svolte analisi del traffico, tenendo conto dei flussi derivanti dal completamento dell’intero quadrante Nord di Castel San Pietro Terme e dall’attuazione dei nuovi insediamenti previsti nell’ambito san Carlo. Dai risultati della micro simulazione, la nuova configurazione a rotatoria comporta un sensibile miglioramento del tempo di ritardo medio complessivo per i veicoli nello scenario futuro, passando dai circa 79 sec ai 7 sec. 
 

Le fasi di intervento per la realizzazione della rotonda

Dopo la demolizione delle aiuole che compongono l’attuale incrocio,
  1. la prima fase prevederà la realizzazione/sistemazione dei nuovi bracci di raccordo Nord tra la via Emilia e via Cova e la realizzazione della porzione di rotatoria a Nord della via Emilia. Questo permetterà di disimpegnare, nella fase successiva, i raccordi esistenti sulle cui aree verrà realizzata la porzione di rotatoria a Nord della via Emilia.
  2. La seconda fase prevederà l’apertura al traffico dei nuovi bracci di raccordo Nord durante il completamento della porzione di rotatoria a Nord della via Emilia nelle aree occupate dai raccordi originari.
  3. La terza fase prevederà l’apertura al traffico della porzione di rotatoria a Nord della via Emilia (utilizzata in questa fase a doppio senso di marcia in sostituzione del tratto di via Emilia su cui verrà realizzata l’isola centrale della rotatoria), la realizzazione della porzione di rotatoria a Sud della via Emilia e la realizzazione dell’urbanizzazione a Sud-Ovest della rotatoria.
  4. La quarta fase prevederà l’apertura al traffico parziale della rotatoria (utilizzata a senso unico di marcia con carreggiata ristretta per permettere i lavori sull’isola centrale), la realizzazione dell’urbanizzazione a Sud-Est della rotatoria e il completamento delle isole d’innesto alla rotatoria.

I lavori dureranno circa 12 mesi.

 

Una nuova illuminazione pubblica

L’opera comprende il rifacimento dell’impianto di illuminazione pubblica. Prima della redazione del progetto, è stato svolto un sopralluogo con Solaris per definire e impostare al meglio l’intervento. L’impianto comprende l’illuminazione della rotatoria e dei suoi ingressi, di una porzione della via Emilia, dei percorsi ciclopedonali adiacenti alla rotatoria e degli attraversamenti pedonali.
 

Eliminate le barriere architettoniche

Il progetto tiene conto della fruizione da parte delle persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale. I marciapiedi saranno orizzontali e complanari tra loro, non sdrucciolevoli e di adeguata ampiezza (superiore a cm 150). Consentiranno la manovra e l’inversione di marcia in ogni punto. Non sono previsti grigliati per il drenaggio delle acque in modo tale da non costituire ostacolo o pericolo rispetto a ruote, bastoni di sostegno e simili. Le variazioni di livello dei percorsi avranno rampe di pendenza contenuta (massimo 5%) e raccordate in maniera continua col piano carrabile, che consentano il passaggio di una sedia a ruote. Le intersezioni tra percorsi pedonali e zone carrabili saranno opportunamente segnalate anche ai non vedenti.
 

Interventi sul verde pubblico nella rotonda

Per quanto riguarda le opere a verde, al momento è prevista la semina del prato e l’impianto di irrigazione, rimandando ad una fase successiva l’elaborazione definitiva del progetto.
 
 

Altre news

Cinema in Tour 2024, il programma della rassegna

Cinema in Tour 2024, il programma della rassegna

"Cinema in Tour" è pronto a ripartire per raggiungere i suoi fedeli spettatori. Dal 22 giugno al 9 settembre saranno 34 le proiezioni che si terranno, a ingresso gratuito, nei dieci comuni del circondario imolese. La rassegna anche quest’anno punterà su una selezione...

Scopri il programma della Notte Celeste 2024

Scopri il programma della Notte Celeste 2024

Alle Terme di Castel San Pietro è iniziato il conto alla rovescia per la Notte Celeste, l'evento che coinvolge il mondo termale dell’Emilia Romagna. L’appuntamento è per sabato 22 giugno 2024 a partire dalle ore 16.   La Notte Celeste alle Terme di Castel San...

Quattro serate sull’Intelligenza Artigiana fra arte, tradizione e futuro

Quattro serate sull’Intelligenza Artigiana fra arte, tradizione e futuro

“Elogio della mano”, “Liuteria, fabbrica di musica”, “Stoffe ed incisioni”, “Il fabbro della parola”: quattro temi per le quattro serate che compongono la rassegna “Intelligenza Artigiana”, organizzata da Confartigianato Bologna Metropolitana, che si svolgerà a Villa...

Wellness con l’Intelligenza artificiale in mostra a Rimini

Wellness con l’Intelligenza artificiale in mostra a Rimini

RiminiWellness, l'evento internazionale dedicato alla promozione dei sani stili di vita, torna quest'anno dal 30 maggio al 2 giugno 2024. Organizzato da Italian Exhibition Group, la manifestazione non è solo una celebrazione del fitness e dello sport, ma anche una...

In partenza l’edizione 2024 dell’Emilia Romagna Festival – ERF

In partenza l’edizione 2024 dell’Emilia Romagna Festival – ERF

All’insegna di ‘classico è contemporaneo’ si apre la 24esima edizione dell'Emilia Romagna Festival - ERF, il lungo itinerario musicale che comincia quest’anno il 3 luglio e si chiude l’11 settembre, mettendo in campo un’imponente rassegna con 55...

Maria Pia Timo racconta i 120 anni della BCC Romagna Occidentale

Maria Pia Timo racconta i 120 anni della BCC Romagna Occidentale

Maria Pia Timo è la voce narrante di “BCC Romagna Occidentale, che storie!”, una serie di nove cortometraggi che esplorano eventi significativi nella lunga storia di questa banca cooperativa, operante nel territorio compreso tra le vallate del Senio e del Sillaro. Con...

Very slow 2024, Castel San Pietro Terme in festa il 20 e 21 aprile

Very slow 2024, Castel San Pietro Terme in festa il 20 e 21 aprile

Nel weekend del 20 al 21 aprile si terrà, a Castel San Pietro Terme, l'edizione 2024 di Very Slow.  Scarica il programma completo delle manifestazioni. L'inaugurazione è prevista alle ore 10 in Piazza XX Settembre con il corpo bandistico Città di...