Seleziona una pagina

Alluvione, dal Gruppo Cassa Centrale un contributo per la ricostruzione

11 Gen 2024 | Comunità, news

Ammonta a 400 mila euro il contributo che il Gruppo Cassa Centrale, di cui fa parte la BCC della Romagna Occidentale, ha erogato per alcune realtà colpite dalle alluvioni di maggio scorso.

Il ruolo della BCC della Romagna Occidentale nel territorio

La Banca di Credito Cooperativo della Romagna Occidentale da 120 anni dimostra un forte impegno nel sostenere le comunità locali. A seguito delle alluvioni avvenute nel maggio scorso nei territori di competenza della Banca, nelle Diocesi di Imola e Ravenna, la BCC si è fatta tramite nei confronti del Gruppo Cassa Centrale il quale ha messo a disposizione del territorio 400 mila euro, frutto di una raccolta fondi fra le banche aderenti. Questi fondi sono stati destinati a sei strutture sociali colpite dagli eventi alluvionali, la cui individuazione è stata condivisa con il vescovo di Imola, Mons. Giovanni Mosciatti.
L’iniziativa è stata presentata giovedì 11 gennaio 2024 in conferenza stampa, nella sede vescovile imolese. Sono intervenuti il vescovo Mons. Giovanni Mosciatti, il presidente della BCC Romagna Occidentale, Luigi Cimatti, e Alessandro Zanoni, direttore della Caritas diocesana di Imola.

conferenza stampa alluvione contributi Luigi Cimatti Giovanni Mosciatti Alessando Zanoni Emanuela Spadoni totale Imola 11 gennaio 2024 bcc della romagna occidentale

Un momento della conferenza stampa

 

A chi è stato destinato il sostegno economico

Queste le strutture che hanno ricevuto il sostegno, per portare a compimento i lavori necessari a tornare alla normalità.

  • Casa di Riposo “Don Carlo Cavina” gestita dalle figlie di San Francesco di Sales a Lugo: lavori di ripristino degli ascensori, delle caldaie e degli impianti.
  • Casa della Carità “San Francesco di Assisi” gestita dall’Ente Santuario Beata Vergine del Molino a Lugo: lavori di ripristino di impianti, ascensori e caldaie.
  • Cinema teatro Moderno gestito dalla Parrocchia San Petronio Vescovo a Castel Bolognese: sostituzione degli arredi e degli impianti ammalorati dall’alluvione; rifacimento degli intonaci.
  • Scuola paritaria parrocchiale “San Giuseppe” (nido e infanzia) gestita dalla Parrocchia dei Santi Giovanni Battista e Andrea Apostolo a Bagnara di Romagna: interventi strutturali per rendere nuovamente fruibile lo stabile.
  • Centro giovani gestito dal Progetto “San Seba – giovani in campo” della Parrocchia di Santa Maria Assunta a Solarolo: ristrutturazione dell’area attrezzata e acquisto di una nuova caldaia.
  • Scuola paritaria parrocchiale per l’infanzia “Don Evaristo Venturini” gestita dalla Parrocchia di Sant’Evaristo a Giovecca di Lugo: riparazione dei danni alle coperture (tegole, guaine, camini, cappe, etc).

Le parole di Mons. Giovanni Mosciatti, vescovo di Imola

“Fin dai primi giorni dei fatti alluvionali del maggio scorso la nostra Diocesi si è attivata per individuare le urgenze e le emergenze con sopralluoghi e visite mirate alle realtà e alle persone in difficoltà. Azione a cui è seguita la verifica di come poter dare una mano per coprire gli ingenti costi della ripartenza. Abbiamo trovato grande conforto nell’aiuto di una banca molto radicata nel territorio come la BCC della Romagna Occidentale, della cui disponibilità e attenzione siamo molto grati”.

Luigi Cimatti, presidente della BCC della Romagna Occidentale, “Sono grato al nostro Gruppo Cassa Centrale per la vicinanza concreta che ha dimostrato alle nostre comunità”

“Oggi diamo conto di un sostegno tangibile per affrontare le conseguenze dell’alluvione che ha colpito le nostre comunità. Un sostegno che, in coerenza con i nostri valori, è destinato alle realtà sociali che si occupano del sostegno di persone fragili o che operano in ambito educativo. Si tratta di strutture gravemente impattate dall’evento e designate dal vescovo della nostra Diocesi, Mons. Mosciatti, che riteniamo essere un punto di riferimento morale della nostra Banca, e da Don Tiziano Zoli, parroco di Solarolo, zona di operatività della Banca al di fuori della Diocesi imolese. Sono molto grato a entrambi e al direttore della Caritas, Alessandro Zanoni, per la loro disponibilità a indirizzare l’intervento nel migliore dei modi. Sono inoltre grato al nostro Gruppo Cassa Centrale per la vicinanza concreta che ha dimostrato alle nostre comunità”.

“Questo è un momento significativo per la nostra BCC della Romagna Occidentale, che celebra il suo 120° anniversario. Questi anni sono stati segnati dalla nostra costante adesione ai valori di mutualità e reale appartenenza al territorio. Più che mai siamo determinati a dimostrare che, anche in un mondo dominato da dinamiche globali, una banca locale come la nostra può fare molto per il bene comune delle comunità in cui noi stessi viviamo”.

Alessandro Zanoni, direttore della Caritas diocesana di Imola

“Come Caritas diocesana di Imola, abbiamo cercato di metterci accanto alle amministrazioni, ai corpi di protezione civile e soprattutto agli ultimi. Abbiamo sostenuto decine di famiglie con contributi mirati a fondo perduto, molte altre attraverso servizi educativi per i loro bambini. Un importante finanziamento di Caritas Italiana e il contributo di Cassa Centrale Banca e della BCC della Romagna Occidentale, ci hanno dato la possibilità inoltre di sostenere varie realtà del territorio diocesano, che sono parte della rete ecclesiale e che offrono servizi alle persone. A distanza di otto mesi, il nostro impegno non si è ancora interrotto. Come Caritas e come Chiesa c’eravamo prima, ci siamo stati durante, e proveremo a continuare a esserci anche dopo, nella consapevolezza che i tanti bisogni che l’alluvione e le frane hanno generato si sono stratificati su problematiche che venivano da lontano”.

Altre news

Cinema in Tour 2024, il programma della rassegna

Cinema in Tour 2024, il programma della rassegna

"Cinema in Tour" è pronto a ripartire per raggiungere i suoi fedeli spettatori. Dal 22 giugno al 9 settembre saranno 34 le proiezioni che si terranno, a ingresso gratuito, nei dieci comuni del circondario imolese. La rassegna anche quest’anno punterà su una selezione...

Scopri il programma della Notte Celeste 2024

Scopri il programma della Notte Celeste 2024

Alle Terme di Castel San Pietro è iniziato il conto alla rovescia per la Notte Celeste, l'evento che coinvolge il mondo termale dell’Emilia Romagna. L’appuntamento è per sabato 22 giugno 2024 a partire dalle ore 16.   La Notte Celeste alle Terme di Castel San...

Quattro serate sull’Intelligenza Artigiana fra arte, tradizione e futuro

Quattro serate sull’Intelligenza Artigiana fra arte, tradizione e futuro

“Elogio della mano”, “Liuteria, fabbrica di musica”, “Stoffe ed incisioni”, “Il fabbro della parola”: quattro temi per le quattro serate che compongono la rassegna “Intelligenza Artigiana”, organizzata da Confartigianato Bologna Metropolitana, che si svolgerà a Villa...

Wellness con l’Intelligenza artificiale in mostra a Rimini

Wellness con l’Intelligenza artificiale in mostra a Rimini

RiminiWellness, l'evento internazionale dedicato alla promozione dei sani stili di vita, torna quest'anno dal 30 maggio al 2 giugno 2024. Organizzato da Italian Exhibition Group, la manifestazione non è solo una celebrazione del fitness e dello sport, ma anche una...

In partenza l’edizione 2024 dell’Emilia Romagna Festival – ERF

In partenza l’edizione 2024 dell’Emilia Romagna Festival – ERF

All’insegna di ‘classico è contemporaneo’ si apre la 24esima edizione dell'Emilia Romagna Festival - ERF, il lungo itinerario musicale che comincia quest’anno il 3 luglio e si chiude l’11 settembre, mettendo in campo un’imponente rassegna con 55...

Maria Pia Timo racconta i 120 anni della BCC Romagna Occidentale

Maria Pia Timo racconta i 120 anni della BCC Romagna Occidentale

Maria Pia Timo è la voce narrante di “BCC Romagna Occidentale, che storie!”, una serie di nove cortometraggi che esplorano eventi significativi nella lunga storia di questa banca cooperativa, operante nel territorio compreso tra le vallate del Senio e del Sillaro. Con...

Very slow 2024, Castel San Pietro Terme in festa il 20 e 21 aprile

Very slow 2024, Castel San Pietro Terme in festa il 20 e 21 aprile

Nel weekend del 20 al 21 aprile si terrà, a Castel San Pietro Terme, l'edizione 2024 di Very Slow.  Scarica il programma completo delle manifestazioni. L'inaugurazione è prevista alle ore 10 in Piazza XX Settembre con il corpo bandistico Città di...